Corso di improvvisazione teatrale per adulti in Toscana

  • Home
  • Corso di improvvisazione teatrale per adulti in Toscana

Corso di improvvisazione teatrale per adulti in Toscana

(Adulti)

IMPROVVISAZIONE TEATRALE PER ADULTI

Provare non costa nulla

Un gioco? Un sogno? Un hobby? Che importa...i corsi sono aperti a tutti coloro che desiderino affacciarsi al mondo della recitazione anche senza alcuna esperienza in questo campo e la prima lezione è gratuita.

 Il corso di Improvvisazione Teatrale 

Il corso ha una frequenza settimanale. Ogni lezione ha una durata di 2 ore. Alla fine del percorso annuale viene messo in scena uno spettacolo di improvvisazione teatrale. Inoltre, durante l’anno proponiamo diverse occasioni, sempre adatte al livello di esperienza degli allievi, per andare in scena improvvisando davanti a un pubblico e promuoviamo incontri con allievi di altre scuole e stage con professionisti di tutta Italia.

Il percorso di improvvisazione si articola in un corso base per principianti e un corso avanzato.

Nel corso per principianti si apprendono i rudimenti di questa disciplina, si mescolano le tecniche teatrali di base (corpo, voce, spazio scenico) e il lavoro specifico dell’Improvvisazione Teatrale (creatività, autorialità, istantaneità)

Nel corso avanzato, oltre a continuare la progressiva formazione sull’Improvvisazione Teatrale si propongono dei progetti di spettacolo sempre nuovi, adatti alle potenzialità del gruppo (negli anni abbiamo portato in scena spettacoli di Short Form brillanti, di Long Form con caratteristiche più poetiche e narrative, impro e musical, commedia dell’arte, spettacoli ibridi di improvvisazione e testo).


Dove e quando

CORSO BASE - Lunedì ore 19 - 21     (Poggibonsi - Via Gaetano Pieraccini, 169 - SI)
CORSO AVANZATO - Lunedì ore 21 - 23     (Poggibonsi - Via Gaetano Pieraccini, 169 - SI)

Prenota la tua prova gratuita in 2 mosse!

1) Scrivi un messaggio whatsapp al 3337811860 (clicca l'icona di whatsapp in basso a sinistra): Nome Cognome / "prova teatro adulti"/ sede (in cui vorresti fare la prova)

2) Attendi la nostra conferma della prenotazione 

Chiamaci al 3337811860 o mandaci una mail a info@teatroriflesso.it se vuoi avere ulteriori informazioni.


 Il programma del corso base: dieci mesi in poche righe 

Durante il primo anno di improvvisazione teatrale verranno proposte attività laboratoriali utili a raggiungere i seguenti obiettivi: 

      Consapevolezza di sé nell’uso di corpo, voce e spazio scenico

L’improvvisatore è in primo luogo un attore, che deve saper usare il movimento e il suono, calibrandone quantità e qualità in scena. E’ un attore che inventa, per cui più allenate sono le sue potenzialità di metamorfosi, più efficaci saranno i suoi personaggi.

      Stimolo dei meccanismi creativi

Inventare personaggi, relazioni, storie e situazioni è un allenamento della creatività, che deve essere costante e sempre più approfondito. Il nostro lavoro di ricerca e di stimolo dei processi creativi valorizza e amplia l’immaginario di ogni allievo, allarga gli orizzonti e le possibilità perché tutto in scena è possibile, se ben costruito e sviluppato. L’attore diventa così anche autore.

      Creazione collettiva

Se da una parte il fascino dell’improvvisazione è dato dalla sua natura effimera e libera, per cui la recitazione è fresca, l’energia sempre alta e il potere creativo dell’attore suscita sempre un certo stupore, dall’altra tutto questo non può essere “improvvisato”. Un gioco così libero e collettivo, dove niente è scritto e le decisioni si prendono istantaneamente, è fatto di meccanismi da capire e tanta esperienza da accumulare. Per questo motivo, ogni allievo imparerà a proporre le proprie idee narrative ed espressive con chiarezza senza mai perdere l'ascolto e la disponibilità verso l'altro. In quest'ultima fase l’improvvisatore non è più solo attore e autore ma anche regista di se stesso in collaborazione con tutti gli altri attori/autori/registi del gruppo.

      Format

L’obiettivo finale del lavoro è portare in scena uno spettacolo (detto format) di improvvisazione teatrale dal vivo davanti a un pubblico. Si crea una struttura, una sorta di scatola o cornice di contesto, all’interno della quale inserire lo sviluppo narrativo e drammaturgico dell'improvvisazione (ad esempio un Decameron in cui le storie sono improvvisate, o un cinema in cui i film sono improvvisati e così via…).

 

 

Ho già fatto Improvvisazione, posso accedere al corso avanzato? 

La nostra scuola permette di accedere ai corsi avanzati previo colloquio con la responsabile della sezione Improvvisazione ed eventuale prova di inserimento.


L’Improvvisazione può aiutarmi anche nella vita?

Ogni giorno dobbiamo improvvisare la nostra vita, senza nessun copione, in situazioni mai del tutto prestabilite. L’improvvisazione teatrale rende questa predisposizione dell'uomo un'arte del palcoscenico: una sfida appassionante e un gioco attoriale e autoriale da condividere con i compagni di scena e con il pubblico. Oltre a stimolare i meccanismi creativi e interpretativi, la pratica improvvisativa abitua alla gestione dell’imprevisto e alla cooperazione di gruppo, allena all’ascolto delle proposte e al rilancio propositivo delle idee altrui e potenzia le capacità di comunicazione. Molte competenze sviluppate durante il corso hanno ricadute positive in ambito lavorativo e relazionale.

 

Sono una persona timida, l’improvvisazione mi attira ma mi terrorizza e non mi sento all’altezza l’idea di fare uno spettacolo senza alcun appiglio

E’ un’ottima motivazione per provare! La prontezza e l’inventiva vanno allenate come fossero muscoli di un atleta. Antonin Artaud diceva che l’attore è l’atleta del cuore; l’improvvisatore è l’atleta della fantasia. Inoltre i vostri insegnanti avranno cura di farvi arrivare pronti alla fase dello spettacolo, pronti a emozionarvi e rispondere all’emozione con gioia e creatività.

 

 Che differenza c’è fra Teatro e Improvvisazione?

Nel training di Teatro sono previsti esercizi di improvvisazione, così come nel training di Improvvisazione è prevista una parte di tecnica teatrale (corpo, voce, interpretazione, ecc.) per andare in scena con qualità attoriale. Potremmo dire che un attore completo dovrebbe saper lavorare con e senza testo, per poi specializzarsi rispetto a quello che porta in scena davanti al pubblico. Scegliere il corso di Improvvisazione vuol dire orientare la propria preparazione verso l’obiettivo di uno spettacolo improvvisato dal vivo, senza la memoria di un testo ma con l’allenamento alla creazione istantanea del proprio testo, senza una regia esterna ma con una regia istantanea collettiva.


Scrivici

Compila il form oppure manda un'email a info@teatroriflesso.it

Nome

Cognome

Email

Telefono

Messaggio

   Privacy* Do il consenso al trattamento dei miei dati
Leggi l'informativa

* Obbligatorio

Teatro Riflesso